Ultima modifica: 14 dicembre 2016
Ultima modifica: 14 dicembre 2016

Secondaria sede succursale

Foto, mappa, indicazioni per raggiungere il plesso

Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti

L’ Istituto Fibonacci è stato scelto come SCUOLA CAPOFILA della provincia di Pisa per la formazione musicale nel progetto CAPIRE LA MUSICA – PER LA “FORMAZIONE DI BASE” , nella  REte MUsica Toscana 

L’Istituto Fibonacci  è stato inserito nell’ELENCO REGIONALE 2014 – scuole accreditate ai sensi del DM 8/2011 – Potenziamento della musica nella scuola primaria ( USR TOSCANA – allegato decreto n. 146 del 24 luglio 2014) 

Organizzazione della scuola secondaria di 1° grado
Caratteri di fondo dell’Offerta Educativa e Didattica della Scuola Secondaria di primo grado
La scuola secondaria attua da tempo un progetto educativo e didattico caratterizzato dalla valorizzazione della didattica laboratoriale, ponendo attenzione all’integrazione delle discipline.

A partire dal curricolo verticale d’Istituto, i docenti individuano le esperienze di apprendimento più efficaci, le scelte didattiche più significative, le strategie più idonee per favorire la maturazione da parte dello studente  di competenze riferite:

  • alle  discipline
  • alla conoscenza di sé e dell’ambiente
  • all’esercizio della cittadinanza.  

Da qui la ricchezza di progetti che prevedono la collaborazione di Enti esterni attraverso i quali l’azione didattica può rispondere in modo efficace ai bisogni formativi degli allievi e radicarsi nel territorio.

Le discipline, in quanto  chiavi interpretative della realtà, concorrono alla promozione di competenze ampie e trasversali che rappresentano una condizione essenziale per la piena realizzazione personale e per la partecipazione attiva alla vita sociale. In una scuola a carattere europeo come la nostra viene impartito quindi l’insegnamento  di diverse lingue straniere: oltre all’ Inglese è possibile scegliere lo Spagnolo o il Francese e, solo per la sede centrale, il Tedesco.

L’identità dell’offerta educativa e didattica così costruita si basa su un’articolazione oraria che permette di utilizzare al meglio le risorse umane e finanziarie assegnate alla scuola.

La scuola prevede l’integrazione del curricolo con attività di laboratorio. In orario curricolare. vengono realizzati percorsi   laboratoriali a classi aperte mediante la predisposizione di ore in parallelo per lettere e matematica, con la presenza in contemporanea di altre discipline. Attraverso di essi si intende offrire agli alunni l’opportunità di usufruire di interventi individualizzati atti a superare eventuali difficoltà, esprimere le proprie potenzialità individuali,  sviluppare le capacità di autoorientamento. Anche a tal fine l’Istituto dispone di tecnologie avanzate per una didattica più viva (laboratori multimediali, laboratorio linguistico multimediale, lavagne interattive, laboratorio di scienze).

Per 10 settimane sono previste  2 ore  non  consecutive di classi parallele aperte per svolgere attività di laboratorio, potenziamento disciplinare e recupero (di Italiano e matematica) in periodi diversi  per ciascun gruppo di classi:

  • ottobre–novembre–dicembre: classi seconde
  • gennaio–febbraio–marzo: classi prime
  • marzo–aprile–maggio: classi terze.

L’Istituto dispone di tecnologie avanzate per una didattica più viva (laboratori multimediali, laboratorio linguistico multimediale, lavagne interattive, laboratorio di scienze).

Modi e occasioni di comunicazione con le famiglie
Per favorire una maggiore e consapevole partecipazione delle famiglie alle problematiche della scuola e nell’ottica della ricerca di una sempre più stretta collaborazione, durante l’anno sono previste più occasioni di incontro con i genitori:

  • Ricevimenti settimanali su prenotazione
  • Ricevimenti pomeridiani
  • Dicembre: ricevimento generale dei genitori delle classi 1° – 2° – 3° ( in questa occasione è possibile discutere i risultati dei Fogli Informativi consegnati agli alunni alla fine di Novembre)
  • Aprile: ricevimento generale
  • Giugno: eventuali incontri per discutere la  scheda di valutazione del 2° quadrimestre.

Allo scopo di migliorare il contributo delle famiglie ai lavori del Consiglio di classe, i Consigli di classe dei mesi di ottobre, di novembre, di marzo e di maggio sono aperti a tutti i genitori interessati per discutere inizialmente sulla programmazione e di seguito sulla sua verifica.

Organizzazione oraria

Gli alunni che frequentano la sezione musicale escono due giorni alle ore 14:00 e quattro giorni alle ore 13:00

Gli alunni che non frequentano la sezione musicale escono un giorno alle ore 12:00, un giorno alle ore 14:00 e quattro giorni alle ore 13:00

Schema orario
Ore Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
8.00   Matematica
(in parallelo su più classi)
    Italiano
(in parallelo su più classi)
 
9.00            
10.00            
11.00            
12.00 Musica d’insieme          
13.00          

Informazioni generali

All’atto dell’iscrizione le famiglie dovranno indicare le loro scelte relative a:

  • tempo normale
  • musicale
  • seconda lingua straniera (spagnolo, francese)
  • insegnamento della religione cattolica /attività alternativa.

Per la formazione delle classi si possono prendere in considerazione le richieste dei genitori favorendo  l’inserimento dell’alunno con un compagno  (con richiesta reciproca).

Per i ragazzi che richiedono il musicale è possibile indicare la preferenza di uno strumento tra quelli presenti nell’ordinamento. Tale preferenza non è vincolante l’assegnazione da parte degli insegnanti
I genitori possono esprimere opzioni, non impegnative per la scuola, quanto alla frequenza presso la sede di via Lalli o quella di piazza S. Francesco del Tempo potenziato.  

Struttura del corso ad ordinamento musicale

Il corso prevede, oltre alle ore di insegnamento dell’Educazione musicale prevista dai programmi ministeriali per la scuola secondaria di primo grado:
– lezioni individuali (o a piccoli gruppi) di pratica strumentale, in orario pomeridiano
– lezioni collettive di musica d’insieme e di teoria e solfeggio, in orario curricolare
Gli strumenti di cui si impartisce l’insegnamento sono:

  • Chitarra
  • Flauto traverso
  • Pianoforte
  • Violino

Formazione della classe

La classe in cui viene impartito l’insegnamento dello strumento musicale viene costituita con gli alunni che ne hanno chiesto l’inserimento all’atto dell’iscrizione, previo superamento della prova orientativo-attitudinale predisposta dalla scuola, e nei limiti delle risorse di organico assegnate all’Istituto per l’insegnamento dello strumento musicale. Si ricorda che saranno gli insegnanti ad assegnare lo strumento, la preferenza espressa non è vincolante, ma solo orientativa. Il superamento della prova attitudinale consente solo l’acceso al corso.

Per approfondimenti vedi la pagina Sezione musicale